8 Luglio 2022

La rassegna di Documentari di Spoleto65 si arricchisce di tre proiezioni-conferenze con il regista Thierry De Mey

Iniziano questa sera alle 21.30 e proseguono fino a domenica le proiezioni-conferenze che il regista Thierry De Meypresenta a Spoleto65 presso Palazzo Collicola. Con questi incontri il regista – anche compositore di numerose colonne sonore per spettacoli di danza contemporanea fra cui i lavori di Anne Teresa De Keersmaeker – propone di scoprire l’Arte del film di movimento, la video-danza, a partire dal proprio lavoro.

«Gli appassionati di cinema-danza non hanno più bisogno di essere convinti: si tratta di una delle pratiche artistiche più complete, esigenti e interdisciplinari: si tratta di riunire diverse forme di movimento in un gesto poetico coerente» – commenta Thierry De Mey – «Il Cinema e la Danza sono due Arti che mettono al centro il corpo umano, dove il più delle volte la Musica porta l’elemento di fusione».

Ogni serata è incentrata su un tema illustrato da estratti e film completi intervallati dai commenti dell’autore: si parte venerdì 8 luglio con Composing the movement: a writing of the gesture with a specific poetics incontro in cui Thierry De Mey mostra come catturare il momemtum di una sequenza di danza e tradurre la scrittura coreografica nella temporalità ellittica del cinema. Si prosegue sabato 9 luglio, sempre alle ore 21.30, con “Genius loci”: The magic of the place, per sottolineare come la scelta del luogo di ripresa sia il momento cruciale in cui si taglia il cordone ombelicale tra la scena e la coreografia nella speranza di creare un “film” che abbia una sua logica e una sua poetica. Conclude gli incontri Music / Stories: the relationship to music and narrative, domenica 10 luglio ore 21.30, un focus sul tempo nei film di danza, che può essere lineare o ciclico, ritmico o melodico, o anche ripetitivo, narrativo come nei racconti o in pura sospensione, ma anche abitato dove il fattore presenza è decisivo.

Il programma completo dei documentari è disponibile su www.festivaldispoleto.com.