Barbara Hannigan canta John Zorn

Jumalattaret

Teatro Romano

domenica 03 Luglio Ore 21:30

BIGLIETTI
I settore piazza € 45,00
II settore piazza € 36,00

soprano

Barbara Hannigan

pianoforte

Stephen Gosling

Split the Lark
Solo piano works
Jumalattaret

John Zorn

Vocalizzi mozzafiato, improvvisi cambi di registro vocale, sussurri, squittii, acuti. Le straordinarie capacità vocali del soprano Barbara Hanningan sono portate al limite dalle complesse sonorità di Jumalattaret, il ciclo di canzoni composto dal genio di John Zorn per la cantante canadese e ispirato al poema epico finlandese Kalevala.
La Hannigan, che con questa interpretazione si conferma essere una vera e propria forza della natura, fa ricorso alla sua unica e indiscutibile gamma espressiva affrontando brani ritenuti tecnicamente al limite della possibilità umana, traendo ispirazione dalle figure femminili del Kalevala che non temono la violenza e non conoscono barriere umane o naturali.
La parte pianistica, altrettanto insidiosa, è affidata a Stephen Gosling, il cui stile è stato definito dal New York Times come «brillante, elettrico, luminoso ed equilibrato».
Oltre a Jumalattaret, il programma della serata prevede altri due pezzi sempre a firma di John Zorn: Split the Lark e Solo piano works.
John Zorn, fra i più prolifici compositori, arrangiatori, produttori e polistrumentisti d’avanguardia d’America, ha abilmente fatto suoi diversi generi fra cui la musica classica, il jazz, il pop/rock. «I generi sono solo scatole dove poter mettere le cose. […] Ogni giorno abbiamo la possibilità di reinventare noi stessi. A volte è musica classica, a volte jazz, a volte rock, ma non importa, l’importante è che sia unica e che venga dal cuore».

produzione Spoleto Festival dei Due Mondi

Si avvisa che le date e gli orari potranno subire variazioni. Per aggiornamenti consultare il sito www.festivaldispoleto.com