FuoriFestival #17

Meeting Point

venerdì 08 Luglio Ore 18:00

18.00 – END (DJ SET)

SANDRA MASON – MARCO RAGNI

 

20.00 – 20.30 (PERFORMANCE DANZA)

BEATRICE LEONARDI

Presenta: Vite

 

Beatrice Leonardi si forma a Catania, presso la Compagnia Zappalà Danza (dove prende parte al corso di formazione MoDem Atelier), a Bologna, dove partecipa ad Art Factory International ed in seguito presso il Centro Coreografico La Faktoria di Pamplona, in Spagna. Il suo lavoro artistico è caratterizzato dalla sperimentazione, da una ricerca in cui immagine, poesia, suono e corporeità si fondono; il suo interesse è infatti prevalentemente indirizzato all’interazione tra diversi linguaggi artistici, all’uso dell’improvvisazione, alla creazione di una poetica che possa prospettarsi come strumento attivo per una riflessione introspettiva personale.

 

Al FuoriFestival, Beatrice Leonardi presenta Vite. La vite racconta delle stagioni che passano, del suo istinto di serpeggiare ed avvolgersi, dell’estasi, dei cicli di morte e rinascita, delle sue radici che affondano nella profondità della Terra fino alla Luce del Cielo. La danza attraversa lo spazio di un racconto reale, immaginato, mi trasporta in un luogo altro dove il tempo è sospeso, dove le parole si trasformano in movimenti e respiri.

 

 

23.00 – 00.00 (LIVE)

LORENZO MORRESI

 

Produttore, chitarrista e DJ, Lorenzo Morresi lavora tra Regno Unito (Londra) e Italia. Oltre ad aver collaborato come produttore con artisti affermati ed emergenti in studi come Smokehouse, Strongrooms, Abbey Road, ha pubblicato dischi per varie etichette, tra cui 22a Records, Fly By Night Music, Roots Underground Records, Wall Of Sound, SuperEclectic. Il suo progetto propone una miscela eclettica e sperimentale di world music, jazz-funk, electronica, dance music proposti sia in dj set che con un set strumentale live – che lo hanno portato ad esibirsi in club ed eventi a livello nazionale ed internazionale tra cui Amsterdam Dance Event, Biennale Musica, Brilliant Corners, Dancity, Spiritland. Il suo lavoro musicale si basa su una costante ricerca di nuove sonorità e combinazioni di generi, sull’unione organica tra tecnologiae suoni analogici, sulla collaborazione con musicisti di diversi background e paesi, ispirato dai suoni del Pianeta Terra. Il live solo di Lorenzo Morresi è un percorso sonoro tra sintetizzatori analogici, sound design contemporaneo, dischi in vinile campionati, chitarre ambient e strumenti etnici a corda come l’oud arabo. Atmosfere sperimentali, combinazioni di generi musicali che si muovono tra world music, suoni mediterranei, electronica e deep house. Percorsi sonori tradizionali ed innovativi ispirati al Pianeta.