1958-2017
LA CITTÀ NEL FESTIVAL
UN FESTIVAL NELLA CITTÀ



ROCCA ALBORNOZ, MUSEO NAZIONALE DEL DUCATO
29 giugno
PRESENTAZIONE VOLUME
SPOLETO 1958. ALLE RADICI DELLA STORIA, IL PRIMO FESTIVAL DEI DUE MONDI
a cura di Antonella Manni e Rosaria Mencarelli 
con la collaborazione di
Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto
Fondazione "Francesca, Valentina e Luigi Antonini"

In occasione della sessantesima edizione del Festival di Spoleto si intende offrire al pubblico, attraverso una pubblicazione con fotografie originali, documenti d’archivio, articoli usciti su quotidiani dell’epoca, una rilettura delle origini della manifestazione che ha segnato la storia della città e la vita culturale italiana. Il volume Spoleto 1958. Alle radici della storia, il primo Festival dei Due Mondi, edito nel 2017 da Nuova Eliografica Fiori, vuole essere compendio ed estensione della ricerca già condotta con il volume Spoleto 1958, cronache da un festival edito nel 2006 dal Circolo della Stampa di Spoleto "Walter Tobagi", arricchendo il quadro della genesi della manifestazione con fotografie e nuovi documenti. L’opera, con una prefazione di Rosaria Mencarelli, si articola in quattro capitoli: Festival dei Due Mondi 1958. Protagonisti e spettacoli di Moreno Cerquetelli;‘Spoleto 58’ secondo il NY Times di Marco Rambaldi; La città e il primo Festival. Appunti e immagini dall’archivio di Antonio Busetti di Antonella C. Manni; Alle radici della storia di Paolo Bianchi.

ROCCA ALBORNOZ, MUSEO NAZIONALE DEL DUCATO
5-6 luglio
TAVOLA ROTONDA
 Il FESTIVAL DEI DUE MONDI E I FESTIVAL DEL MONDO
a cura di MiBACT- Museo nazionale del Ducato
Fondazione Fitzcarraldo, Torino 
Ordine dei Giornalisti dell’Umbria
con la collaborazione di 
Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto
Associazione Amici di Spoleto
con il patrocinio dell’Ordine nazionale dei Giornalisti

La tavola rotonda, articolata in quattro sessioni, promuove un ampio dibattito sulla evoluzione dell’idea di festival. Gli incontri prendono in considerazione aspetti culturali, sociali ed economici emergenti da queste specifico "format" per discutere se e come i festival hanno mantenuto la loro natura di luoghi di innovazione, sperimentazione, propensione al rischio dal punto di vista della ricerca artistica; quanto lo sviluppo e la fortuna di diversi festival siano legati indissolubilmente alle città e ai territori che li ospitano, tanto che negli ultimi anni la formula festival è stata individuata come un dispositivo efficace per contribuire al place branding dei territori; come i festival hanno contributo ad allargare la platea degli spettatori, se hanno lavorato in termini di crescita e di avvicinamento a proposte culturalmente più sperimentali e quali sono oggi i modelli e gli approcci più interessanti di audience development e audience engagement; quale è il ruolo del giornalismo culturale oggi e se la carta stampata e i new media abbiano ruoli diversi e magari complementari per parlare di cultura e a quali pubblici; quali sono i confini tra giornalista culturale ed esperto della materia- critico e quanto si sovrappongono o siano assimilabili queste due figure. Se ne parla con direttori di festival italiani e stranieri, sociologi, economisti, giornalisti.

IN CITTÀ
dal 2 luglio 2017 al 14 gennaio 2018
MOSTRA DIFFUSA
FRAMMENTI DI 60 ANNI DI STORIA 
LUNGO I PERCORSI DEL CENTRO STORICO
ideazione e realizzazione Emaki Immagine e comunicazione
organizzazione e coordinamento Stefano Bonilli
direzione artistica Mario Brunetti
la sezione 1958: alle radici della storia è a cura di Antonella Manni e Rosaria Mencarelli con la collaborazione della Sezione di Archivio di Stato di Spoleto
promotori
MIBACT – Polo museale dell’Umbria: Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Museo Statale Archeologico di Spoleto
Regione Umbria
Comune di Spoleto, Assessorato alla Cultura
Fondazione Festival dei 2Mondi
Associazione Rocca Albornoziana
Associazione Amici di Spoleto
con la partecipazione di
Casa Menotti
Associazione commercianti - Spoleto

Spoleto ha accolto e condiviso la prima grande rassegna multidisciplinare di arte e spettacolo del Novecento, ideata da Gian Carlo Menotti, come campo di contaminazione culturale tra l’Europa e gli Stati Uniti d’America. Per festeggiare il sessantesimo anniversario di questa fantastica creazione, la Città promuove una grande mostra diffusa. 
Il percorso idealmente parte dalla Rocca Albornoz, con la sezione 1958: alle radici della storia, e si conclude negli spazi, riaperti per l’occasione, dell’ex chiesa di Sant’Agata, dove ci si troverà immersi in un racconto evocativo degli accadimenti artistici di questi 60 anni.
Frammenti di questo ampio e suggestivo racconto si dipaneranno in tutta la città lungo i percorsi meccanizzati di accesso al centro storico e nelle attività commerciali.








Rocca Albornoziana
29 GIUGNO 11:00
...................................................
05 LUGLIO 15:00
...................................................
06 LUGLIO 09:00
...................................................
BIGLIETTI
ingresso gratuito
SFOGLIA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60
SCARICA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60 da scaricare
ACQUISTA ORA
I BIGLIETTI
Biglietteria Online
Per info e prenotazioni visita la pagina
BIGLIETTERIA